Aria nella pancia: cause, sintomi e rimedi per il meteorismo

6
82304
aria nella pancia meteorismo

Il meteorismo è uno dei disturbi gastrointestinali più diffusi. Caratterizzato dalla presenza di aria nella pancia, il meteorismo è un disturbo che può creare imbarazzo e disagio psicologico, compromettendo la qualità della vita, soprattutto se si mangia spesso fuori casa, si svolgono attività che implicano l’interazione con altre persone o si viaggia.

L’aria in pancia è un fenomeno innocuo per la normale salute dell’apparato gastrointestinale. Tuttavia questo non significa che il meteorismo non sia un fenomeno fastidioso; la formazione di gas in eccesso nello stomaco e, soprattutto, nell’intestino è alla base di una sensazione di gonfiore e di tensione a livello dell’addome. Il gonfiore e la tensione possono provocare dolore e si riducono solo quando l’aria viene riassorbita attraverso l’epitelio intestinale oppure quando viene espulsa. 

Il fenomeno della pancia gonfia riguarda sia uomini che donne in eguale misura ed è indipendente dall’età: l’aria nella pancia interessa i neonati come gli adulti o le persone anziane. In questo articolo vedremo insieme come eliminare l’aria nella pancia modificando le abitudini alimentari e lo stile di vita oppure utilizzando rimedi naturali contro la pancia gonfia e il meteorismo. 

 

Aria nella pancia: cause 

 

Le cause alla base di un accumulo d’aria nella pancia sono molteplici. In generale si verifica o un maggiore ingresso di aria o una maggiore formazione di gas a livello gastrico e intestinale. 

Masticare, deglutire e bere con eccessiva fretta può provocare un maggiore ingresso di aria nel tratto gastrointestinale. In tutti i casi precedentemente elencati, infatti, l’ingresso degli alimenti solidi o liquidi è accompagnato da una quota di aria che va ad accumularsi nello stomaco o nell’intestino. Questo fenomeno è noto con il nome di aerofagia e può essere evitato imparando a magiare con calma, in posizione seduta e dedicando la giusta attenzione alla qualità e ai tempi della masticazione. Si consiglia anche di evitare di parlare mentre è in atto la masticazione e, per quel che riguarda le bevande, è da preferire il consumo di acqua naturale a temperatura ambiente. Le bevande gassate (in particolare quelle contenenti zuccheri o sorbitolo), la birra, il vino, i succhi di frutta ricchi di fruttosio, infatti, possono favorire la fermentazione intestinale e, di conseguenza, la produzione di gas in eccesso che si accumula nella pancia. 

 

Alimenti che possono far accumulare aria nella pancia

 

Gli alimenti che possono promuovere la fermentazione intestinale e, di conseguenza, l’accumulo di aria nella pancia sono:

  • i legumi (soprattutto fagioli, lenticchie e piselli);
  • latte e formaggi contenenti lattosio;
  • frutta, specialmente se molto zuccherina o matura;
  • cereali integrali contenenti fibre;
  • cipolle;
  • porri;
  • broccoli;
  • cavoli;
  • uova;
  • funghi.

Pasti troppo abbondanti e a base di alimenti ricchi di grassi possono rallentare la digestione e favorire l’eccessiva fermentazione intestinale. L’aria nella pancia è spesso un sintomo anche di una indigestione.  

Anche la stitichezza, o stipsi, può essere accompagnata da aria nella pancia, flatulenze e dolori addominali. 

Le persone affette da squilibri nella microflora batterica intestinale dovuti ad abitudini alimentari scorrette, a condizioni di stress, a infezioni intestinali o a terapie antibiotiche possono essere interessate da una eccessiva fermentazione batterica intestinale. 

Anche l’intolleranza al lattosio, la celiachia, la sindrome del colon irritabile e il diabete possono essere alla base di problemi di meteorismo e di aria nella pancia.

 

Aria nella pancia: sintomi

 

L’aria nella pancia è spesso accompagnata da dolori addominali, sensazione di pesantezza e sazietà, flatulenza, eruttazioni, brontolii e turbolenze addominali. Qualche volte l’aria nella pancia può essere accompagnata da diarrea. Come detto all’ inizio di questo articolo, non si tratta di sintomi che devono preoccupare. Tuttavia, la loro persistenza può causare un certo disagio fisico e psicologico, soprattutto quando si svolge un’attività che pone la persona in constante contatto con il pubblico. 

 

Aria nella pancia: rimedi

 

Quando il malessere correlato all’aria nella pancia è occasionale e modesto, e non associato ad altre patologie, si parla di meteorismo fisiologico. Per evitare l’accumulo eccessivo di questa aria in pancia occorre prima di tutto ricorrere ad alcuni accorgimenti:

 

  • seguire una dieta varia ed equilibrata, senza esagerare con alimenti che possono favorire la fermentazione intestinale;
  • dedicare il giusto tempo alla masticazione;
  • bere acqua naturale a temperatura ambiente (e a piccoli sorsi);
  • evitare le bibite gassate e zuccherate;
  • limitare il consumo di vino e di birra;
  • limitare il consumo di latte e latticini (o preferire quelli senza lattosio);
  • indossare abiti comodi, che non stringano troppo la pancia;
  • evitare il consumo di gomme da masticare;
  • fare attività fisica ed esercizi fisici per favorire la peristalsi (movimento) intestinale;
  • riequilibrare la flora batterica intestinale alterata assumendo fermenti lattici;

 

Quando l’aria nella pancia diventa un problema importante o ricorrente, allora si può consultare il medico o il farmacista e provare eventualmente un prodotto a base di dimeticone o simeticone: due sostanze che favoriscono l’adsorbimento delle bolle d’aria che si accumulano nello stomaco o nell’intestino, favorendo così l’attenuazione dei sintomi. 

Per chi preferisce optare per i rimedi naturali, quello più comune contro il gonfiore della pancia associato a flatulenza è il carbone vegetale. Il carbone vegetale è disponibile come rimedio preparato dal laboratorio galenico della farmacia oppure come prodotto di origine industriale. Finocarbo Plus, per esempio, è un prodotto in cui il carbone vegetale genera una sinergia con gli estratti di finocchio, carvi, cumino, menta e camomilla per contrastare il gonfiore intestinale.  

Altri rimedi tradizionali per l’aria nella pancia sono le tisane. Le tisane a base di finocchio, zenzero, anice e cumino sono ideali per contrastare la pancia gonfia e favorire la normale digestione

 

Conclusione

 

In questo articolo abbiamo visto insieme quali sono le cause, i sintomi e i rimedi del meteorismo. Come detto in precedenza, l’eccesso di aria nella pancia non è un disturbo che deve destare preoccupazione, ma può causare qualche disagio e ridurre la qualità della vita. 

Noi di Farmacia Cairoli siamo a tua disposizione per eventuali chiarimenti o approfondimenti sulla pancia gonfia e altri disturbi intestinali. Ti ricordiamo che in caso di problemi intestinali persistenti o dolori acuti all’addome e al basso ventre è bene consultare il medico di fiducia per approfondire le cause e valutare una eventuale terapia. 

Articolo precendenteDiarrea in estate: prevenzione e rimedi
Articolo successivoDiarrea del viaggiatore: cos’è e come affrontarla
blog.farmaciacairoli.com è la divisione informativa online della Farmacia Cairoli, nel nostro blog trovi tutte le informazioni necessarie su farmaci da banco, prodotti fitoterapici, omeopatici, per la medicina naturale, integratori per tutte le necessità. La Farmacia Cairoli è formata da un Team di professionisti capaci di ascoltare e guidare le persone nel proprio percorso di Salute Consapevole, grazie alla specializzazione sulle principali esigenze di cura e prevenzione, alla costante ricerca di una piena integrazione nella filiera sanitaria e all’accurata selezione dell’offerta con un particolare focus sui prodotti naturali. Al centro di questo percorso la Persona, il rispetto del suo organismo e dell’ambiente in cui vive.

6 COMMENTI

  1. Esito ecografia: colon discendente disteso da abbondante meteorismo e materiale fecale con spot vascolari parietali.Non diverticolite in atto.Da 20giorni ho dolore forte al colon.Ho preso Buscopan per il dolore ,ma fa ben poco.La dottoressa mi ha prescritto prescritto la rifaximicina presa per 10 giorni.Poi anche la Mesalazina,che continuo a prendere .Ma fino adesso continuo ad avere dolore.Che mi consigliate, c’è qualcosa per il dolore.Grazie saluti

    • Ciao Ennio, continui a consultarsi con il suo medico che la sta già seguendo per questi disturbi in quanto a nostro avviso conosce meglio tutti i dettagli della sua situazione clinica. Rimaniamo a disposizione, Saluti

  2. O molta aria o gas nella pancia e non riesco a trattenermi anche di fronte alle persone e questo mi Inbarazza cosa posso FARE o 82 anni grazie

    • Ciao Dorina, i disturbi grastrointestinali come meteorismo, gonfiore e malessere intestinale, hanno un’origine complessa, data dal coinvolgimento di una molteplicità di fattori dietetici, gastrointestinali, neurormonali. Prendiamo in considerazione il primo fattore, quello alimentare, la scelta dei cibi dovrà essere orientata in base al loro potenziale flatulogenico, ad esempio: latte e derivati, verdure come cipolle, fagioli, sedano, carote, cavoli, spinaci, rucola, uva passa, albicocche, pesche, pere, prugne, caffe, te, bevande gassate, dolcificanti, sono quelli che hanno un potenziale flatulogenico molto alto, le consigliamo, anche a fronte della sua età di sostituire i pasti troppo rielaborati con piatti semplici. Secondo fattore, diete farmacologiche o assunzione di specifici prodotti che possono indurre ad un aumento di flatulenza. In ogni caso, sarebbe opportuno consultare il proprio medico di fiducia al fine di poterle indicare la terapia o la soluzione piu corretta. Le ricordiamo comunque che in commercio ci sono dei farmaci (ed integratori) ad azione curativa per queste tipologie di problematiche, da prendere sempre previo consultazione del medico curante. Rimaniamo a disposizione. Saluti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie